domenica 16 luglio 2017

Un treno passa sopra il Dale Creek Bridge sulla Pacific Railway Union a Sherman, Wyoming, 1885.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.
Quando negli Stati Uniti le ferrovie si diffusero verso ovest nel 19° secolo, gli ingegneri dovettero fare i conti con terreni sconnessi, impervi ed estesi. Poiché una linea ferroviaria instabile avrebbe potuto portare a un letterale disastro ferroviario, i binari avrebbero dovuto trovarsi su un livello pianeggiante e sicuro.
Quando le linee ferroviarie venivano collocate attraverso ampie vallate, spesso si costruirono cavalletti di legno per sostenere i binari su un livello orizzontale più alto al di sopra del terreno. La maggior parte dei cavalletti dovevano essere temporanei, consentendo ai treni di trasportare i materiali necessari per creare un riempimento sotto i binari.
Cavalletti sono stati utilizzati anche come installazioni permanenti in aree in cui il flusso d'acqua o gli allagamenti avrebbero potuto rendere i riempimenti solidi pericolosi.
I Cavalletti temporanei caddero in disgrazia soprattutto nel tardo 20° secolo, quando le nuove tecnologie resero più conveniente costruire riempimenti senza cavalletto.
CavallettI di legno, acciaio e calcestruzzo sono ancora oggi comuni nelle ferrovie di tutto il Paese.


Nessun testo alternativo automatico disponibile. Un ponte di cavalletti della ferrovia Orange & Alexandria in Virginia, 1863 circa.

 Nessun testo alternativo automatico disponibile. Un treno a vapore che trasporta legname si ferma in cima ad un ponte di cavalletti su una diramazione della ferrovia Northern Pacific, 1918.

 Nessun testo alternativo automatico disponibile. Persone sedute sulla parte anteriore di un treno mentre attraversa un ponte di tralicci presso Cascade Mountains in Oregon, 1906.

Enrica Chiaravalle

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10207045889137235&set=g.1614584658787201&type=1&theater

Nessun commento:

Posta un commento