mercoledì 5 luglio 2017

Kerch, Crimea, gennaio 1942

Nessun testo alternativo automatico disponibile.
L'Operazione Barbarossa, l'invasione che Hitler dell'Unione Sovietica iniziò il 22 giugno 1941, gettò circa 150 divisioni e 3 milioni di uomini in battaglia lungo un fronte di 1.800 miglia dal Baltico al Mar Nero. Qui, sette mesi dopo, nella parte meridionale del fronte, a Kerch nella penisola di Crimea (ora parte dell'Ucraina indipendente), le famiglie cercano di identificare i Soviet morti. A mala pena una settimana più tardi, il 10 gennaio 1942, il maresciallo Zhukov lanciò in grande contrattacco l'Armata Rossa sul fronte centrale che costrinse i tedeschi a ritirarsi per la prima volta.

Fotografia: Dmitri Baltermants


https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10207026125203149&set=g.1614584658787201&type=1&theater

Nessun commento:

Posta un commento