venerdì 6 febbraio 2015

ROMA, VIA LIBERA AI QUARTIERI A LUCI ROSSE:
"PROSTITUZIONE LEGALE IN ALCUNE STRADE"


Quartieri a luci rosse a Roma

Sarà nel IX Municipio il primo "quartiere a luci rosse" di Roma: una o più strade dove la prostituzione sarà tollerata. L'obiettivo è liberare dalle "lucciole" le strade dell'Euro e contemporaneamente tentare di tenere sotto controllo il fenomeno della prostituzione in strada, che a Roma Sud è sempre più esteso. Il progetto nasce da un'idea del presidente del IX Municipio Andrea Santoro, e ci sarebbe l'ok del Comune nella persona dell'assessore alle Politiche sociali Francesca Danese. La sperimentazione, in attuazione di una futura ordinanza del Comune, partirà ad aprile: ancora da individuare, in collaborazione con la Prefettura, la strada "dedicata" alla prostituzione, ma al di fuori della zona prescelta saranno previste multe fino a 500 euro per i clienti. A monitorare l'attività delle prostitute per evitare i casi di sfruttamento ci saranno anche alcuni operatori sociali, che forniranno sostegno fisico e psichico. Costo del progetto: 5000 euro al mese, divisi tra Campidoglio e Municipio. Un costo "sostenibile" secondo il presidente del Municipio Andrea Santoro. Ulteriori incontri sono previsti la settimana prossima anche con la polizia: il controllo delle forze dell'ordine andrà intensificato. 
http://www.leggo.it/NEWS/ROMA/quartiere_luci_rosse_roma_prostituzione/notizie/1165591.shtml

Nessun commento:

Posta un commento