lunedì 23 febbraio 2015

OROLOGIO VANDALIZZATO AL PINCIO, MSELLATI:
"SO COME RIPARARLO, LO FACCIO GRATIS"


Aldo Msellati (Toiati)

di Lorena Loiacono
«Me ne occupo io, so di che cosa ha bisogno». Non ha dubbi, Aldo Msellati, l'orologio ad acqua del Pincio può e deve essere restaurato. Non ci sta a vederlo ridotto in quello stato, con la teca di vetro spaccata e le lancette puntualmente fuori posto. E così, dopo la denuncia di Leggo, contatta la redazione e senza troppi giri di parole offre la sua professionalità. «A costo zero». «Conosco il meccanismo e tutti i suoi pezzi antichi – spiega la storico orologiaio di via Barberini – l'ho restaurato nel 2000 dopo 450 ore di lavoro. Fu un'esperienza bellissima, forse il momento più importante della mia carriera». E non è poco, visto che Msellati di pezzi preziosi nella sua vita ne ha visti tantissimi: è orologiaio da tre generazioni ed è stato per anni al servizio del laboratorio di precisione dell'esercito alla Guido Reni, dove si prendeva cura degli orologi a pendolo dei ministeri e del Quirinale. Pezzi preziosi, antichi, su cui in pochi possono mettere le mani. E lui, italiano nato in Libia e rimpatriato negli anni '70 per l'espulsione voluta dall'allora presidente Gheddafi, sulla sua professionalità è riuscito a ricostruirsi una carriera qui a Roma. Nel 1998 fu proprio il Campidoglio a contattarlo per sistemare l'Orologio ad acqua di Padre Embriaco e Msellati, grazie a quel prezioso restauro, ebbe anche il titolo di Cavaliere del lavoro. Ma Aldo, che da subito si mostra poco interessato alle onorificenze quanto piuttosto all'orologio, spiega chiaramente qual è «il vero cancro dell'idrocronometro: l'acqua - spiega - a Roma è ricca di calcio e questo va tenuto presente. Serve un depuratore, un anti-calcare che non permetta blocchi e problemi. Ma, non so perché, questa soluzione sembra troppo difficile». Triste destino per l'idrocronometro, un pezzo praticamente unico. Un esemplare simile, creato sempre da padre Embriaco, è nel cortile di Palazzo Berardi in via del Gesù.


http://www.leggo.it/NEWS/ROMA/idrocronometro_pincio_msellati/notizie/1197638.shtml

Nessun commento:

Posta un commento