sabato 28 febbraio 2015

No affitto, Comune 'sfratta' carabinieri

C'era accordo decennale ma successiva legge annulla oneri


VICENZA - Un comune del vicentino 'sfratta' la locale stazione dei carabinieri da un proprio stabile per morosità. Accade ad Altavilla dove l'amministrazione ha intimato ai Carabinieri di lasciare liberi i locali della caserma di proprietà municipale, perché l'accordo di concessione prevedeva che dal 2014 il Ministero dell'Interno avrebbe pagato 76mila euro di affitto. Denaro mai versato perché nel frattempo è cambiata la normativa sulle concessioni.

(ANSA) 

Nessun commento:

Posta un commento