giovedì 26 febbraio 2015

Il 20 marzo, eclissi solare. Energia elettrica a rischio in Europa

L'ultima eclissi risale al 1999, da allora sono cresciuti di quasi il 10% gli investimenti nell'energia fotovoltaica, per questo motivo la Rete Europea dei Gestori di sistemi di trasmissione elettrica segnala come il rischio di incidenti non possa essere del tutto escluso.
Il 20 marzo, eclissi solare. Energia elettrica a rischio in Europa-Redazione- Il 20 marzo prossimo, il 95% del Sole scomparirà per alcune ore dai cieli europei, in particolare quelli del nord Europa. Un'eclissi solare, la maggiore dal 1999, che potrebbe tuttavia riservare brutte sorprese dal punto di vista energetico.
Sono molti, infatti, i Paesi che dagli anni '90 a oggi, hanno investito sull'energia fotovoltaica, che è cresciuta di quasi il 10%, e tra questi in particolare Germania e Italia, che ora rischiano blackout improvvisi.
L’allarme sulle conseguenze dell’eclissi è stato lanciato dalla Rete Europea dei Gestori di sistemi di trasmissione elettrica, che segnala come il rischio di incidenti non possa essere del tutto escluso. Nel giro di sole due ore, d’altra parte, verranno a mancare 35mila megawatt di energia solare, l’equivalente di quella prodotta da 80 centrali elettriche di dimensioni medie. 
Il 20 marzo sarà insomma una giornata campale per il sistema energetico europeo, che verrà messo alla prova e dovrà prendere le necessarie contromisure.
Comunque vada, l’eclissi sarà, dal punto di vista astronomico, uno spettacolo unico, e dovremo attendere il 2026 per vedere qualcosa di simile nel cielo. Un’eclissi totale aveva già oscurato i cieli d’Europa l’11 agosto 1999 e un’altra 9 anni prima, il 11 luglio 1990. Come accennavamo il fenomeno durerà nel suo complesso per circa due ore, dalle 08:45 alle 10:40 ora italiana, ma l’oscuramento completo del Sole avverrà solo per pochi minuti, al massimo 2 minuti e 47 secondi nei cieli di Islanda e Norvegia.
Per quanto riguarda l'Italia, l'eclissi sarà solo parziale, alle 10.31 sarà visibile a Roma, un minuto dopo anche a Milano. Il picco di oscuramento avverrò tra le 10.29 e alle 10.37.
L’eclissi è il fenomeno astronomico per cui Terra, Sole e Luna si allineano, con il risultato che il Sole o la Luna vengano parzialmente o totalmente oscurati dall’altro corpo celeste. Nel caso dell’eclissi solare parziale del 20 marzo la Luna si interporrà tra il Sole e il pianeta, oscurando in parte la stella del nostro sistema solare.
Il cono di ombra di questa eclissi interesserà l’emisfero boreale, cioè parte del nord del pianeta, e in particolare interesserà l’Europa, l’Africa e l’Asia settentrionali, tutto l’Atlantico settentrionale. 

http://www.articolotre.com/2015/02/il-20-marzo-eclissi-solare-energia-elettrica-a-rischio-in-europa/

Nessun commento:

Posta un commento