giovedì 26 febbraio 2015

Grinzane Cavour. Dopo le accuse di Soria la procura apre un fascicolo: Chiamparino querela

grinzane cavour-Redazione- La procura di Torinoaprirà un’inchiesta sulle accuse lanciate da Giuliano Soria, l’ex patron del Premio Grinzane Cavour.
 Inizialmente si tratterà di un fascicolo contro ignoti, in attesa di verificare se ci siano spunti che possano portare a formulare ipotesi di reato. E intanto, per quanto riguarda gli episodi oggetto del processo, anche il procuratore generale Vittorio Corsi si riserva di fare ulteriori accertamenti sulle dichiarazioni di Soria, per cui ha chiesto la condanna in secondo grado a 11 anni e 9 mesi.  
Soria ha tirato in ballo politici, artisti, giornalisti e funzionari pubblici che avrebbero beneficiato – in qualche modo – del premio: regalie, viaggi, soggiorni di lusso, inviti a feste, cene ed eventi, denaro in nero, salvo poi voltargli le spalle non appena finito nei guai.  
Il bersaglio grosso è l’ex sindaco Chiamparino.
A lui Soria ha dichiarato di aver destinato 25 mila euro come finanziamento alla campagna elettorale del 2006, quando correva per essere riconfermato a Palazzo Civico: 20 mila consegnati di persona in un bar di piazza Vittorio e 5 mila recapitati a casa dell’ex assessore comunale alla Cultura Alfieri. «Tutti in nero, come in nero pagavo attori e artisti che partecipavano agli eventi», dice Soria.  
Chiamparino ha già dato mandato ai suoi avvocati di querelare l’ex patron del Grinzane. Ora, toccherà alla procura fare luce su queste e altre dichiarazioni di Soria, valutando se esistano o meno profili penali (a cominciare dal finanziamento illecito ai partiti) o se si tratti di eventuali reati già caduti in prescrizione.

http://www.articolotre.com/2015/02/grinzane-cavour-dopo-le-accuse-di-soria-la-procura-apre-un-fascicolo-chiamparino-querela/

Nessun commento:

Posta un commento