martedì 24 febbraio 2015

Beffò il Teatro per cenare con Putin
Ornella Muti condannata per truffa

Nel dicembre 2010 l'attrice diede forfait dichiarandosi malata
Il Teatro Verdi chiese un risarcimento poi partì la denuncia

IN TRIBUNALE - Ornella Muti in Tribunale a Pordenone dopo un'udienza (Pressphoto)

PORDENONE - Ornella Muti accusata di truffa aggravata e di aver indotto un medico a commettere falso ideologico nel redigere il certificato di malattia, è stata condannata dal giudice del Tribunale di Pordenone a 8 mesi di reclusione, 600 euro di multa (pena sospesa) e ha riconosciuto un risarcimento provvisionale di 30mila euro a favore del teatro di Pordenone oltre alle spese di costituzione di parte civile ammontanti a 5 mila euro.

Francesca Romana Rivelli, 55 anni, aveva evitato il palcoscenico del teatro Verdi a Pordenone in tre date del dicembre 2010 cancellate per una tracheite. Una malattia finta, secondo il Tribunale, dato che la Muti subito dopo aver recitato a Gorizia era salita su un aereo per volare a San Pietroburgo dove, il 10 dicembre 2010, aveva partecipato a una serata organizzata da Vladimir Putin.

L’annullamento improvviso delle tre date pordenonesi - nel dicembre 2010, cachet di 24 mila euro - aveva suscitato grande clamore e risentimento tra gli abbonati, tanto da spingere l’Associazione teatro Pordenone a chiedere un risarcimento. In mancanza di risposta, l’avvocato Bruno Malattia aveva presentato la denuncia che ha portato la Muti al processo.

http://www.ilgazzettino.it/NORDEST/PORDENONE/pordenone_ornella_muti_condanna_truffa_teatro_putin/notizie/1201152.shtml

Nessun commento:

Posta un commento