giovedì 26 febbraio 2015

ARRESTATO A SESTO SCIPPATORE SERIALE: RAPINAVA SOLO DONNE E ANZIANE. ECCO COME AGIVA -FOTO


MILANO - Gli agenti del commissariato Sesto San Giovanni hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un marocchino 26enne ritenuto responsabile di numerosi furti con strappo avvenuti nel Comune dell'hinterland milanese. L'attività d'indagine è stata avviata dopo che negli ultimi quattro mesi si sono verificati una serie di scippi, almeno sette casi accertati, riconducibili alla stessa persona per il modus operandi.













Arrestato a Sesto San Giovanni (Milano) scippatore seriale di donne (Fotogramma)

Lo scippatore, che agiva con violenza e determinazione, preferiva, infatti, derubare nelle ore serali esclusivamente donne. I reati contestati sono furto aggravato, rapina e lesioni; in un caso la vittima, dopo esser stata derubata dello zaino, è stata percossa ed ha riportato lesioni guaribili in 20 giorni per policontusioni con trauma facciale.
Lo scippatore seriale si chiama Kamal Fellah El Mansouri, è incensurato e abita in una zona periferica di Sesto San Giovanni con i genitori e una sorella che lavora regolarmente da dipendente. Risulta in Italia dal 2012, non ha occupazioni se non l'intensa attività di scippi e rapine. Durante la perquisizione domiciliare gli agenti hanno trovato nella camera del 26enne una decina di telefonini, alcune chiavette Usb e i vestiti e le scarpe utilizzati durante numerosi episodi.
Proprio grazie alla felpa con cappuccio scura e alle scarpe, con una suola bianca spessa, il giovane è stato fermato. Le vittime hanno infatti descritto con precisione il suo vestiario permettendo agli agenti di identificarlo. A parte un uomo di mezza etá
italiano, le vittime sono tutte donne dai 50 anni in su. La più anziana è una 86enne che è stata spinta a terra e ha riportato
numerose contusioni. Soccorsa in ospedale è stata poi dimessa con 30 giorni di prognosi. Un altro episodio particolarmente violento si è verificato ai danni di una cinese: la donna ha reagito all'aggressione del marocchino che l'ha spinta facendola cadere e, una volta a terra, le ha dato un calcio in faccia. Le rapine finora accertate sono 14, un'altra decina è ancora da verificare, tutte da novembre scorso a fine gennaio, sempre all'imbrunire, tra via Marelli e viale Buozzi. Il marocchino arrestato è stato anche ripreso dalle telecamere di una banca nei pressi della quale ha scippato una donna cercando di strangolarla per impossessarsi della catenina in oro che portava al collo.

http://www.leggo.it/NEWS/MILANO/milano_sesto_scippo_polizia/notizie/1205314.shtml

Nessun commento:

Posta un commento