mercoledì 21 gennaio 2015

Vaccini, in 10 anni si eviteranno 25 milioni di morti

vaccinoRedazione – Grazie ai vaccini nell'arco di circa dieci anni, tra il 2011 e il 2020,saranno evitati 25 milioni di morti. Sono 2,5 milioni l'anno, 7mila al giorno, 300 ogni ora, 5 al minuto. Cifre enormi, che fanno della vaccinazione 'l'intervento medico più efficace che sia mai stato introdotto'. A fare il punto è l' Aifa, l'Agenzia del Farmaco Italiana, che pubblica il Report della Conferenza internazionale Lo stato di salute delle vaccinazioni in Europa, organizzata insieme al Ministero della Salute. "Dalle scoperte dei secoli scorsi ad oggi, la vaccinazione ha evitato oltre 3 miliardi di malattie e oltre 500 milioni di morti nel mondo”, osserva Luca Pani, direttore generale dell'Aifa.

Se inizialmente i vaccini servivano per difendersi da poliomelite o vaiolo, oggi sono le armi contro morbillo, parotite, rosolia, varicella, pertosse, epatite virale A e B edinfluenza. Accanto agli investimenti economici poi è fondamentale il coinvolgimento attivo della persona nella protezione della propria salute. Tuttavia non sempre siriesce, persino nel caso di operatori sanitari. "È il caso dell'influenza – nota Paolo Durando, professore Associato di Igiene e Medicina Preventiva dell'Università di Genova – per la quale è consigliata la vaccinazione a medici ed infermieri in oltre 40 Paesi, ma con risultati molto diversi. Tra la maggior parte degli stati Ue lo fanno meno del 30%, negli Usa tra il 70% e il 90%". Una notevole differenza.

http://www.articolotre.com/2015/01/vaccini-in-10-anni-si-eviteranno-25-milioni-di-morti/

Nessun commento:

Posta un commento