mercoledì 21 gennaio 2015

Sesso in cambio di alloggi popolari: l’assessore patteggia 3 anni e 3 mesi

20150121_2630163-Redazione- L'ex assessore dell'Udc alle politiche della casa del Comune di Chieti, Ivo D'Agostino,arrestato il 30 luglio 2013 con l'accusa di aver richiesto atti sessuali in cambio dell'assegnazione (mai avvenuta) di alloggi popolari, ha patteggiato oggi tre anni e tre mesi di reclusione per accuse di violenza sessuale e concussione.
Nell'udienza, che si è tenuta dinanzi al Gup di Chieti Antonella Radelli, si è deciso inoltre il pagamento di 46mila euro a titolo di risarcimento danni alle sei donne che si erano costituite parte civile, con somme che vanno dai 4mila ai 10mila euro. Infine, a suo carico è stata inflitta l'interdizione perpetua dai pubblici uffici.
La violenza sessuale sarebbe avvenuta negli uffici comunali.

http://www.articolotre.com/2015/01/sesso-in-cambio-di-alloggi-popolari-lassessore-patteggia-3-anni-e-3-mesi/

Nessun commento:

Posta un commento