mercoledì 21 gennaio 2015

Camorra. Appalti truccati all’Asl di Caserta, blitz contro i Casalesi

La gestione illecita è durata per quasi dieci anni.
Camorra. Appalti truccati all'Asl di Caserta, blitz contro i Casalesi-Redazione- Ventiquattro persone sono state arrestate in un'operazione della Dia di Napoli nell'ambito di un'inchiesta su appalti truccati delle Asl di Caserta aggiudicati a imprese del clan dei Casalesi, con l'appoggio di politici e amministratori pubblici. La gestione illecita, secondo quanto si apprende, durava dal 2006.
L'operazione è scattata alle prime ore dell'alba, nell'ambito di  un'articolata indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli.
Gli arresti sono stati fatti nelle provincie di Caserta, Napoli e Verona.
I reati ipotizzati, a vario titolo, sono associazione per delinquere di tipo mafioso, corruzione, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e abuso d' ufficio.
L'azienda ospedaliera “S. Anna e S. Sebastiano” di Caserta è una delle più grandi della Campania, “ente di rilievo nazionale e di alta specializzazione”, circa 500 posti letto. Secondo la procura, all'interno della struttura sanitaria il clan Zagaria agiva in condizioni di monopolio: decideva appalti e affidamenti diretti per un volume di affari messo sotto il mirino degli inquirenti per oltre 5 milioni di euro.

http://www.articolotre.com/2015/01/camorra-appalti-truccati-allasl-di-caserta-blitz-contro-i-casalesi/

Nessun commento:

Posta un commento