giovedì 11 dicembre 2014

Usa. Per il Time “il personaggio dell’anno 2014″ sono gli “Ebola Fighters”

Il settimanale ha deciso che a dover essere premiato è l’impegno nella lotta all’epidemia che ha colpito alcuni paesi dell’Africa Centrale e ha provocato oltre 6mila morti.
Usa. Per il Time "il personaggio dell'anno 2014" sono gli "Ebola Fighters"-Redazione- Secondo la rivista Time, il personaggio dell'anno 2014 sono le persone che quotidianamente lottano contro l'Ebola, gli Ebola Fighters; la rivista americana cita il proverbio:"Non le armi scintillanti combattono la guerra, ma il cuore degli eroi". 
Il secondo posto è andato ai manifestanti di Ferguson, mentre il terzo se l'è aggiudicato il presidente russo Vladimir Putin che secondo il giornale ha ricoperto un ruolo fondamentale nell’organizzazione dei Giochi Olimpici invernali di Sochi e, soprattutto, nell’esplosione e sviluppo del conflitto ucraino, ricreando, secondo alcuni, la Novorossiya, la Nuova Russia a nord del Mar Nero.
Gli Ebola Fighters per Time sono i medici, le infermiere e altri volontari impegnati ad assistere i malati in Africa occidentale. "Hanno corso dei rischi e hanno insistito, fatto sacrifici e salvato delle vite", scrive il capo redattore della rivista, Nancy Gibb, per spiegare la scelta. 
Il personale medico è in prima linea nella lotta contro il virus e paga un prezzo particolarmente pesante.
"Il resto del mondo può dormire tranquillo la notte perché un gruppo di uomini e di donne ha la volontà di resistere e combattere. Per i loro instancabili gesti di coraggio e pietà, per aver dato al mondo il tempo necessario a rafforzare le proprie difese, per aver rischiato, per aver persistito, per essersi sacrificati ed avere salvato vite umane, gli 'Ebola Fighters' sono le Persone dell'anno 2014 per Time".
Tra gli Ebola Fighters c'è anche il medico italiano di Emergency ricoverato allo Spallanzani di Roma, le cui condizioni cliniche stanno finalmente migliorando. 
Il bilancio delle vittime nei tre Paesi maggiormente colpiti, Liberia, Sierra Leone e Guinea, dopo lo scoppio dell'epidemia, è di 6.331 su un totale di 17.800 casi, secondo gli ultimi dati dell'Organizzazione mondiale della Sanità.
Nel 2013 ad aggiudicarsi la copertina del magazine statunitense era stato Papa Francesco.

http://www.articolotre.com/2014/12/usa-per-il-time-il-personaggio-dellanno-2014-sono-gli-ebola-fighters/

Nessun commento:

Posta un commento