giovedì 18 dicembre 2014

UN SACCO “BULLET” - IL PENTAGONO TESTA IL PROIETTILE INTELLIGENTE CHE CAMBIA DIREZIONE E TRAIETTORIA IN CORSA - COME CIÒ AVVENGA RESTA UN MISTERO: LA TECNOLOGIA IN FASE DI SVILUPPO È COPERTA DA SEGRETO MILITARE

Il proiettile «intelligente» e teleguidato è destinato a rivoluzionare il sistema di tiro, migliorando enormemente la precisione - Grazie allo «smart bullet» si potrà garantire anche maggiore sicurezza per i tiratori non costretti ad esporsi per periodi prolungati di tempo…


Francesco Semprini per “La Stampa

proiettile intelligente usaPROIETTILE INTELLIGENTE USA
Un proiettile in grado di cambiare traiettoria in corso e ridurre al minimo il rischio di mancare l’obiettivo. È questo l’ultimo progetto che ha avuto il via libera della «Defence Advanced Research Project Agency», l’agenzia del Pentagono che si occupa dello sviluppo di armamenti altamente sofisticati e ad alto contenuto tecnologico.

Progetto top secret
L’Exacto Program, o Extreme Accuracy Tasked Ordnance, sarà sviluppato dalla Teledyne Scientific & Imaging, società californiana che lavora per la Difesa americana. Prevede la messa a punto di un «calibro .50» in grado di cambiare traiettoria dopo essere stato sparato da fucili di precisione, di solito in dotazione ai cecchini, attraverso un sistema di controllo a distanza. Si tratta di un proiettile «intelligente» e teleguidato, destinato a rivoluzionare il sistema di tiro, migliorando enormemente la precisione e il «range» balistico.

proiettile intelligente usaPROIETTILE INTELLIGENTE USA
«Il calibro .50 Exacto e il sistema di puntamento ottico connesso, amplieranno di gran lunga le potenzialità degli attuali fucili di precisione in dotazione, sia di giorno che di notte», spiegano i funzionari del Darpa. Un primo video pilota del proiettile «intelligente» è stato pubblicato su YouTube, e mostra come il colpo, una volta sparato, cambia direzione e traiettoria in corso. Nel filmato non viene tuttavia spiegato come ciò avvenga, la tecnologia in fase di sviluppo è infatti coperta da segreto militare.

Diminuito il margine di errore
proiettile intelligente usaPROIETTILE INTELLIGENTE USA
La rivista specializzata «Stars and Stripes» spiega che di solito le squadre di tiratori scelti composte da due persone - il cecchino e l’osservatore - devono prendere in considerazione una serie di elementi prima di far fuoco, specie se operano in zone particolarmente complicate.

Ad esempio in Afghanistan, devono valutare i fattori di errore dovuti alla polvere e ai venti degli altipiani. Grazie allo «smart bullett», invece, si potranno velocizzare i tempi e migliorare l’accuratezza balistica del colpo sparato mutandone la traiettoria, e garantendo maggiore sicurezza per i tiratori non costretti ad esporsi per periodi prolungati di tempo.
proiettile intelligente usaPROIETTILE INTELLIGENTE USA

Nessun commento:

Posta un commento