giovedì 11 dicembre 2014

Stato-mafia. Teresi chiede 9 anni per l’ex ministro Mannino

mannino-Redazione-Nove anni di reclusione. E' questa la richiesta della Procura di Palermo per Calogero Mannino, l'ex ministro della Dc, imputato di minaccia a corpo politico dello Stato nel processo sulla trattativa Stato-mafia.
Secondo i pm, infatti, Mannino sarebbe stato il "il principale istigatore"dell'accordo tra le istituzioni e la criminalità organizzata durante la "stagione delle bombe e degli attentati" nel biennio stragista. A detta di Teresi, infatti, "non vi sono dubbi sulla comprovata responsabilità dell'imputato". Tanto più che sarebbe stato "istigatore e ispiratore principale del contatto tra i carabinieri Mori e  De Donno, e Cosa nostra, perché si riuscisse a evitare in qualche modo che la mafia lo ammazzasse". Nei fatti, "voleva che Cosa nostra pensasse ad altro, cinicamente. Altre vittime, altre stragi, non Mannino". Per questo, ne ha richiesto anche l'interdizione perpetua dai pubblici uffici.
"Il pm Teresi da 22 anni si occupa solo di me", è stato il commento dell'imputato, interpellato da Rainews. "La Cassazione gli ha già stracciato in faccia una sentenza, mi sento estraneo a tutto, sono tranquillissimo. Andremo avanti nel processo con serenità".

http://www.articolotre.com/2014/12/stato-mafia-teresi-chiede-9-anni-per-lex-ministro-mannino/

Nessun commento:

Posta un commento