mercoledì 31 dicembre 2014

Stangata sigarette elettroniche: in arrivo la tassa di 3,3 euro a ricarica

e cig-Redazione- Alla vigilia di Natale, il 24 dicembre, i Monopoli di Statohanno emanato un decreto provvisorio che ha stabilito per i liquidi di ricarica delle sigarette elettroniche una tassa di 3,33 euro per ogni flacone da 10 ml.
A questo risultato si è arrivati stabilendo che ogni millilitro di ricarica equivale a 5 sigarette tradizionali. 
Tutto ciò deriva dall'attuazione della delega fiscale del governo che prevede per le e-cig un'imposta commisurata a quella delle sigarette ma ridotta, in considerazione della loro minore nocività.
Gli operatori del settore, quasi tutte imprese italiane, contestano fortemente questoparagone tra e-cig e sigarette tradizionali. Il metodo utilizzato dai Monopoli, secondo i produttori, non si rifà a nessuno standard scientifico internazionale.
La nuova tassa, spiegano, comporterà un aumento del 100 per cento del prezzo medio al pubblico delle ricariche. Per gli operatori, insomma, si tratterebbe di una nuova ingiustificata stangata che, tra le altre cose, arriva a pochi giorni dalla fine dell'anno e non consente i tempi tecnici necessari ad adeguare l'offerta.

http://www.articolotre.com/2014/12/stangata-sigarette-elettroniche-in-arrivo-la-tassa-di-33-euro-a-ricarica/

Nessun commento:

Posta un commento