lunedì 1 dicembre 2014

Sesso-dipendenza: a Genova il primo centro di cura

sesso -Redazione-  La dipendenza dal sesso è una vera e propriamalattia, chi ne è ossessionato ha difficoltà a condurre una vita normale e molto spesso ricorre a rapporti poco sani anche a pagamento. 
Così un genovese, Giovanni Caliri, ha deciso di creare ungruppo di 'auto aiuto' (come gli Alcolisti anonimi) che venga in soccorso a chi ha questo disturbo. 
Da uno studio sulla sessuologia dell'Associazione italiana per la ricerca, fatta su un campione di 1100 persone, è emerso che la dipendenza da sesso riguarda il 10% degli uomini e il 2% delle donne. 
E il 55% di loro sarebbe a rischio di commettere reati a sfondo sessuale, comeesibizionismo o pedofilia".
Da qui l'idea di questo gruppo di sostegno che si chiama 'Usciamo dall'oscurità'. "Partiamo a gennaio, ma stiamo già raccogliendo adesioni – raccontaCaliri a 'Repubblica' – E' il primo gruppo in Italia, un esperimento. Non che il problema sia nato ieri: ma è un argomento tabù, si preferisce non parlarne e si sottostima la dipendenza, che sta crescendo anche a causa di internet, con tutto quel materiale pornografico a portata di click".
 E infatti: "La dipendenza più comune è di chi passa ore ogni giorno al computer inchat erotiche, o a scaricare video pornografici; si prosegue cercando continui rapporti, a discapito della propria vita famigliare, e spesso è un modo per sfuggire alle difficoltà, all'ansia". 
Il gruppo si riunirà al centro civico Buranello di Sampierdarena il venerdì dalle 18 alle 19.30 (informazioni su automutuoaiuto-liguria. it).

http://www.articolotre.com/2014/12/sesso-dipendenza-a-genova-il-primo-centro-di-cura/

Nessun commento:

Posta un commento