lunedì 1 dicembre 2014

Primarie Pd. L’anti-Zaia è la ladylike Alessandra Moretti, in Puglia trionfa Emiliano

La Moretti risponde alla Bindi: “Vigliacco chi da la colpa ai giovani della sconfitta di Prodi”-Redazione- E' proprio lei ad averla spuntata nelle primarie del centrosinistra in Veneto. Si parla di "ladylike" Alessandra Moretti,colei, cioè, finita al centro della bufera per le sue dichiarazioni riguardanti la necessità, delle politicanti, di andare dall'estetitsta.
L'europarlamentare ha vinto la sfida contro la compagna di partito Simonetta Rubinato e il consigliere regionale dell'Idv Antonino Pipitone, portandosi al casa il 67% delle preferenze dei 40mila votanti: così, ora, lancia subito la sfida al leghista Luca Zaia, per scalzarlo dal suo ruolo di governatore. 
"È la certezza del merito: il Veneto merita questa vittoria", è stato il commento a caldo della Moretti. "A vincere non sono io, ma tutti noi veneti".
Intanto, in Puglia, a vincere alle primarie è stato l'ex sindaco di Bari e segretario regionale del Pd, Michele Emiliano. Nessuna sorpresa per la sua vittoria: con percentuali che (ad un terzo dei voti scrutinati) superano il 67%, il successore di Vendola ha staccato di gran lunga i suoi avversari. Alle urne si sono presentati in 100mila, contro ogni previsione.

http://www.articolotre.com/2014/12/primarie-pd-lanti-zaia-e-la-ladylike-alessandra-moretti-in-puglia-trionfa-emiliano/

Nessun commento:

Posta un commento