martedì 9 dicembre 2014

Pesaro. Uccide la moglie a bastonate e tenta il suicidio

Roma. Accoltella il compagno dopo un festino a base di cocaina-Redazione- Ha fracassato il cranio della moglie a colpi di bastone e, successivamente, ha tentato di togliersi la vita ingerendo un insetticida.
E' accaduto quest'oggi a San Filippo sul Cesano, a Mondavio, in provincia di Pesaro e Urbino. La vittima, Rosa Iatesta, 46 anni, è stata trovata in fin di vita dal proprio padre, appena rientrato dopo aver accompagnato il nipotino a scuola. Immediatamente è scattato l'allarme: sul posto i sanitari del 118 hanno tentato in tutti i modi di rianimarla, ma non c'è stato niente da fare.
Intanto, i carabinieri della compagnia di Fano hanno perlustrato la casa, trovando l'arma del delitto, un bastone, e il marito, nascosto in un armadio a muro ricavato in un sovrascale. L'uomo è apparso fin da subito grave: trasportato in ospedale, è in prognosi riservata.
Secondo gli inquirenti, alla base del gesto, vi sarebbe la decisione di Iatesta di andarsene di casa. Il marito non avrebbe accettato l'intenzione della compagna e, a fronte dell'ennesima discussione, l'avrebbe uccisa.

http://www.articolotre.com/2014/12/pesaro-uccide-la-moglie-a-bastonate-e-tenta-il-suicidio/

Nessun commento:

Posta un commento