sabato 13 dicembre 2014

Notte di violenza a Zurigo

La manifestazione violenta, rivendicata da gruppi autonomi svizzeri, ha creato panico venerdì notte nelle vie della città.
Notte di violenza a Zurigo-Redazione- Circa 200 persone, fra dimostranti e membri di gruppi autonomi armati di spranghe di ferro, hanno provocato il caos nel centro di Zurigo nella notte scorsa costringendo la polizia a intervenire in forze con lacrimogeni, cannoni ad acqua e proiettili di gomma. 
L'azione di protesta, iniziata intorno alle 21.30, secondo la polizia, è stata rivendicata da gruppi autonomi svizzeri.
Stando al racconto di alcuni testimoni, i manifestanti si sarebbero riuniti sulla Seebahnstraße e avrebbero esploso alcuni petardi. Dopo le prime scaramucce con la polizia, il corteo si sarebbe mosso in direzione della Langstraße ed Helvetiaplatz, dove avrebbero frantumato i vetri di alcune finestre e fatto esplodere altri petardi.
La polizia è giunta in tenuta antisommossa, intervenendo con il lancio di gas lacrimogeni e un idrante per disperdere la manifestazione.
Stando a quanto riferisce il Tages-Anzeiger, alcuni manifestanti hanno mostrato uno striscione con la scritta "Reclaim the Streets", che indica un collettivo di attivisti che sostengono l'idea che gli spazi pubblici siano di proprietà collettiva e si dichiarano nemici del dominio delle multinazionali nel processo di globalizzazione.
La polizia ha ristabilito la calma attorno a mezzanotte. Diversi agenti hanno riportato ferite agli occhi e alle orecchie. Sette di loro sono stati portati all'ospedale.

http://www.articolotre.com/2014/12/notte-di-violenza-a-zurigo/

Nessun commento:

Posta un commento