sabato 13 dicembre 2014

Napoli. Equitalia pignora anche le Madonne e i crocefissi

equitalia-Redazione- Una statua in legno scolpito di una Madonna con bambino e un crocifisso in terracotta, dipinto e realizzato a mano.
E un'altra statua del Sacro Cuore di Gesù, in cartapesta, con la scritta «Gesù, confido in te!». Sono alcuni degli oggetti pignorati, qualche giorno fa, da EquitaliaSud a un'imprenditrice napoletana, sottoposta a un provvedimento di fermo amministrativo e al blocco di tutti i suoi beni.
Oggetti d'arte, seppure di argomento sacro, che hanno evidentemente un valore economico. 
Un fenomeno – quello dei pignoramenti – in netto aumento nel 2014, a Napoli come nel resto d'Italia. Sono addirittura trecentomila – fa sapere l'avvocato Angelo Pisani, presidente dell'associazione «Noiconsumatori.it» – i contribuenti di Napoli e provincia che hanno subito fermi amministrativi e ipoteche negli ultimi mesi. Una cifra suffragata da un'indagine di Adusbef e Federconsumatori, secondo cui i pignoramenti e le esecuzioni immobiliari sono aumentate a Napoli del 10,4% quest'anno, rispetto al 2013.

http://www.articolotre.com/2014/12/napoli-equitalia-pignora-anche-le-madonne-e-i-crocefissi/

Nessun commento:

Posta un commento