giovedì 4 dicembre 2014

Mafia capitale: spunta finanziamento per elezione sindaco Marino

Festa Unita': sindaco di Roma Ignazio Marino a Bologna(fonte ilVelino/AGV NEWS) – Non solo i finanziamenti a Gianni Alemanno, sindaco uscente a caccia del bis e perciò propenso ad accettare le elargizioni della Cupola. “In quella tarda primavera del 2013, vigilia elettorale, il sodalizio criminale guidato dal Nero e dal Rosso, l’ex Nar Massimo Carminati e il “compagno” Salvatore Buzzi, aveva pensato bene di “coprirsi” pure con lo sfidante – scrive Giovanna Vitale su Repubblica – . Sovvenzionando la campagna elettorale del chirurgo genovese uscito vittorioso dalle primarie del Pd. Dal rendiconto sulle spese e i contributi ricevuti in campagna elettorale — depositato per legge in Campidoglio, alla Corte dei Conti e presso la corte d’Appello di Roma — il candidato Ignazio Roberto Maria Marino risulta aver preso soldi dalle coop guidate dall’ex detenuto che volle farsi imprenditore. Due i versamenti intestati al candidato sindaco del centrosinistra a ridosso delle elezioni: uno da 10mila euro effettuato dalla “29 giugno”, un altro da 20mila bonificato dal ‘Consorzio Eriches 29’. (…) Investimento necessario, ne è consapevole la Cupola di mafia capitale. Che ha le sue preferenze (‘Se vinceva Alemanno ce l’avevamo tutti comprati’, dice ancora Buzzi al telefono) e dopo il cambio della guardia si dà da fare per infiltrarsi nella nuova amministrazione. ‘ E mo vedemo Marino, poi ce pigliamo e misure tramite Luigi Nieri (vicesindaco di Sel, ndr) ‘, chiacchiera il boss delle coop. Il problema è che avvicinare il chirurgo dem non è facile, l’unico contatto concreto è il suo capo segreteria Mattia Stella, ‘che dobbiamo valorizzare e legà di più a noi’, dice non a caso Buzzi”. (…)

http://infosannio.wordpress.com/2014/12/04/mafia-capitale-spunta-finanziamento-per-elezione-sindaco-marino/

Nessun commento:

Posta un commento