sabato 6 dicembre 2014

Mafia Capitale. Rissa in Campidoglio durante l’elezione del nuovo presidente del Consiglio comunale

M5S e Lega dei Popoli con Salvini fanno irruzione in Aula, mentre l'Assemblea è riunita per scegliere il presidente dopo le dimissioni del Pd Coratti.
Mafia Capitale. Rissa in Campidoglio durante l'elezione del nuovo presidente del Consiglio comunale-Redazione- In Campidoglio, venerdì 5 dicembre, è scoppiata labagarre durante l'elezione del nuovo presidente del consiglio comunale, Valeria Baglio, Pd, successore diMirko Coratti, indagato nell'inchiesta "Mondo di mezzo", che ha portato all'arresto di 37 persone e ha messo alla luce rapporti tra politica e criminalità, tra tangenti e appalti truccati.
All'apertura delle votazioni alcuni simpatizzanti della Lega Nord, Lega dei Popoli con Salvini, e del centrodestra hanno fatto irruzione nell'Aula esponendo cartelli con la scritta "Marino dimettiti" e "Io sto con Salvini". A fare irruzione anche alcuni contestatori e attivisti del Movimento 5 stelle, guidati dal vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio, al grido di 'Fuori la mafia dallo Stato'.
Un manifestante nell'aula Giulio Cesare ha lanciato delle monetine all'indirizzo di Ignazio Marino urlando: "Non sono i milioni di Buzzi!". Le monetine sono cadute al suolo lontano dal primo cittadino. Un altro manifestante ha urlato: "Scappa Marino".
E nella bagarre tra i contestatori si è arrivati alle mani, con calci, schiaffi e pugni.

http://www.articolotre.com/2014/12/mafia-capitale-rissa-in-campidoglio-durante-lelezione-del-nuovo-presidente-del-consiglio-comunale/?preview=true

Nessun commento:

Posta un commento