martedì 9 dicembre 2014

MAFIA CAPITALE: INDAGATO ANCHE UNO DEI GALOPPINI DELLA KYENGE! IL BUSINESS DEI CLANDESTINI VIAGGIAVA A 360 GRADI?

Mafia Capitale, indagato un collaboratore dell’ex ministro Kyenge
E’ indagato anche un collaboratore dell’ex ministro Cécile Kyenge, finito nell’inchiesta Mafia Capitale.
L’uomo è infatti stato contattato dalla banda capeggiata dall’ex Nar, Massimo Carminati, e dall’imprenditoreSalvatore Buzzi.
Riporta il Corriere della Sera che nella strategia di infiltrazione nelle istituzioni romane, Campidoglio in primis, Luca Gramazio, consigliere regionale del Pdl, avrebbe tentato di truccare le elezioni regionali del 2013 proprio per continuare a gestire gli affari.
Ma la banda si sarebbe mossa anche a livelli più alti rispetto al Campidoglio, riuscendo ad arrivare ad un collaboratore dell’ex ministro dell’Integrazione Kyenge per tentare di entrare nel Centro di accoglienza di Mineo, in Sicilia.
Per questo motivo ora il dirigente della presidenza del Consiglio è finito sotto inchiesta.

ADESSO CAPISCI PERCHE’ 2 GIORNI FA IL TG3 HA “FATTO FATICA” A DARE LA NOTIZIA DEI PD COINVOLTI IN MAFIA CAPITALE?

FONTE:

http://www.grandecocomero.com/mafia-capitale-indagato-collaboratore-kyenge-mineo/

Nessun commento:

Posta un commento