sabato 13 dicembre 2014

Loris. La madre: “Voglio andare ai funerali di mio figlio, sono innocente”

#VeronicaStival-Redazione- Nel giorno in cui il gip ha convalidato il fermo nei suoi confronti, per l'omicidio del figlioAndrea Loris Stival, Veronica Panarello torna a ribadire la sua innocenza dal carcere di Catania in cui è rinchiusa e chiede di poter partecipare ai funerali del bambino.
"Subito dopo le lacrime", ha raccontato il legale Francesco Villardita all’uscita del penitenziario – “con lucidità ha letto l’ordinanza ribadendo, coerentemente la stessa versione data: ha portato il figlio a scuola, ed è innocente”.
Ha “contestato", ha proseguito l’avvocato difensore "che la vettura che si vede passare vicino al Mulino Vecchio non è la sua, ma soltanto un’auto compatibile con la Polo”.  “Sono innocente, non ho ucciso Loris", è stato invece il commento della diretta interessata. "Sono sotto attacco mediatico e anche la famiglia non mi crede. Ai miei cari dico: non mi abbandonate”.
E' infatti anche il marito Davide Stival a dubitare di lei, dopo aver visionato un filmato della Procura di Ragusa che ricostruisce gli spostamenti della moglie di quel 29 novembre. In uun’intercettazione ambientale lo si sente parlare mentre parla con i suoi suoi genitori, Pinuccia e Andrea, e la zia Maria Giovanna Veronica. “Ti rendi conto dei giri che ha fatto…” dice, commentando il tragitto della Polo nella strada che porta al Mulino Vecchio, dove è stato ritrovato il bimbo. "Sei minuti”, sottolinea.
“Eh certo Davide, ha impiegato di più perché aveva Loris dentro la macchina”, è la risposta del padre dell'uomo. "Aveva Loris dentro la macchina e non sapeva dove cazzo doveva buttarlo il bambino…. Buttana…”.

http://www.articolotre.com/2014/12/loris-la-madre-voglio-andare-ai-funerali-di-mio-figlio-sono-innocente/

Nessun commento:

Posta un commento