martedì 30 dicembre 2014

Imbrattato con svastiche e vernice
il murale dedicato alla partigiana Lia

L’Anpi: «Pericoloso susseguirsi di manifestazioni neofasciste»


Il murale dedicato a Gina Galeotti Bianchi, partigiana conosciuta con il nome «Lia», uccisa il 24 Aprile 1945, è stato imbrattato la notte di lunedì con svastiche e vernice rossa. Lo denuncia l’Anpi Provinciale di Milano, secondo la quale l’ atto è ad opera di neofascisti che hanno deturpato, per la seconda volta il murale. «Mentre rileviamo con crescente preoccupazione il pericoloso susseguirsi di movimenti e di manifestazioni neofasciste a Milano, Città medaglia d’oro della Resistenza - afferma l’ Associazione Nazionale Partigiani d’Italia - invitiamo le Istituzioni e le forze preposte alla difesa dell’ordine pubblico a perseguire gli autori di questo provocatorio atto che si pone contro i valori della Resistenza e della Costituzione Repubblicana».

http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/14_dicembre_30/imbrattato-svastiche-vernice-murale-dedicato-partigiana-lia-7d346e1c-9039-11e4-a207-f362e6729675.shtml

Nessun commento:

Posta un commento