domenica 21 dicembre 2014

Il disfacimento dell’Avvocatura, in Italia In migliaia si sono cancellati dagli Ordini


esami avvocato concorsi

di Claudio Panarella

Migliaia di sospesi. Avvocati che oramai  non ce l’hanno fatta a pagare la quota d’iscrizione annuale all’ordine degli Avvocati , ne la Cassa di Previdenza  nel minimo. Una Italia bloccata da una crisi epocale  che distrugge i professionisti di ogni ordine e grado ma soprattutto gli Avvocati. Il governo dovrebbe impallidire per la preoccupazione di questi dati. Oramai Senza clienti, o con clienti non piu’ paganti , in tanti preferiscono abdicare.
La distruzione dell’Avvocatura   è verificabile  dalle  cifre, tra date dei morosi rispetto ai contributi annui dovuti agli Ordini  cresciute di anno in anno  in progressione. «È in atto una distruzione della professione legale che bastona senza differenza giovani medi ed anziani Avvocati . I Consigli degli Ordini per quanto possono aiutano chi è in gravi difficoltà ed addirittura alcuni Ordini hanno costituito  una onlus alla quale è possibile destinare il 5 per mille anche per sostenere i tanti colleghi in difficoltà».
Oggi partono gli Esami per l’abilitazione dei giovani avvocati che dureranno tre giorni dove migliaia di ragazzi e ragazze in tutta Italia cercano una strada professionale ma nessun consiglio dell’Ordine nessuna Associazione forense ha lanciato l’allarme serio e forte sui tanti, troppi, giovani che scelgono la carriera di avvocato. Nessuno spiega loro gia’ dall’Università che il mercato saturo di Avvocati è terminato . Le Facoltà li illudono ed i poveri ragazzi puntano aq cors di formazione ( a pagamento ) sulla specializzazione, su settori piu’ disparati ma nel 2014/15  il numero degli avvocati che si sono cancellati dall’albo è altissimo e nessuno ne parla .
Con la crisi economica profonda questa situazione preoccupante aumenta sempre di piu’ . le PMI  che hanno chiuso e l’aumento dei costi di accesso alla giustizia i costi di Cassa , di gestione Studi Legali …. « A nulla serve guardare  i grandi studi legali che marciano come fabbriche ad altoforno , perché sono pochissimi e rari oramai  ma occorre guardare ai piccoli e medi  Studi che trovano sempre più difficile riuscire a sopravvivere»
Le Facoltà di Giurisprudenza , i Consiglio degli Ordini , le Associazioni forensi , i Sindacati dell’Avvocatura e le mille organizzazioni costituite , da un lato parlino con i giovani , li incontrino spieghino loro cosa significa fare seriamente l’Avvocato , dall’altro i rappresentanti della categoria interloquiscano con il Governo e chiedano una Riforma dell’Avvocatura seria , per evitare il fallimento completo della professione e della democrazia del diritto alla difesa.

http://www.ilsudonline.it/disfacimento-dellavvocatura-in-italia-in-migliaia-si-cancellati-dagli-ordini/

Nessun commento:

Posta un commento