sabato 20 dicembre 2014

I testimoni di giustizia saranno assunti nella pubblica amministrazione

Alfano gela il Palazzo: "Renzi Premier? Esito incerto"-Redazione- E' fatta: i testimoni di giustizia, così come le vittime del terrorismo e criminalità organizzata, saranno assunti nella Pubblica Amministrazione.
Ad annunciarlo è stato il ministro dell'Interno Angelino Alfano, che ha firmato, assieme al Ministro della Funzione Pubblica Maria Anna Madia, un regolamento ad hoc: un provvedimento che, come spiega lo stesso titolare del Viminale "che va nella direzione di assicurare a chi ha offerto un contributo essenziale alla giustizia il necessario e doveroso riconoscimento dello Stato".
"Sarà possibile per questa categoria di persone, parificate per questo aspetto alle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata, accedere ad un programma di assunzione in tutte le pubbliche amministrazioni, dello Stato e degli enti locali”, ha precisato Alfano.
Tra coloro che più di tutti si sono battuti in questi anni per migliorare le condizioni di vita dei testimoni di giustizia, vi è il parlamentare Davide Mattiello, componente delle Commissioni Giustizia e Antimafia e coordinatore del Comitato che  ha recentemente messo a punto la relazione sul nuovo sistema di protezione dei testimoni di giustizia, approvata all’unanimità. "Con questo decreto si rafforza il principio di responsabilità dello Stato nei confronti di chi denuncia", ha sottolineato, "Una responsabilità che non di esaurisce con la fine dei processi o con la capitalizzazione. La strada per una complessiva riforma della materia è imboccata”.

http://www.articolotre.com/2014/12/i-testimoni-di-giustizia-saranno-assunti-nella-pubblica-amministrazione/

Nessun commento:

Posta un commento