sabato 6 dicembre 2014

Francia. I clochards “marchiati” dal triangolo giallo dagli echi nazisti

marseill-Redazione- L'idea, in sé, era buona. La realizzazione, invece, è stata pessima, tanto più che ora è scandalo a Marsiglia.
Il tutto voleva infatti rivelarsi un aiuto per i clochard: fornire loro un documento di riconoscimento che fungesse anche da cartella clinica, così da poter essere sfruttato dagli operatori sanitari per soccorrere gli homeless in difficoltà. Peccato che, nelle idee del Comune, il "documento di riconoscimento" dovesse essere nient'altro che un triangolo giallo, da applicare ai vestiti.Esattamente come i noti triangoli appesi agli abiti dei non ariani, nel periodo nazista. Inoltre, la stessa "visibilità" del documento, sarebbe un'infrazione, in quanto renderebbe di fatto pubbliche le informazioni sanitarie del soggetto.
A fronte di ciò, presto si è scatenata la protesta. La società civile ha espresso la propria indignazione a fronte dell'idea, suscitando un clamore che è giunto fino a Parigi, dove il ministro per gli Affari Sociali Marisol Touraine si è detta scioccata.
A quel punto, il Comune di Marsiglia ha deciso di fare un passo indietro: dopo aver già distribuito 150 triangoli gialli, ha sospeso tutto il programma, ammettendo la debacle. Anche se il vicesindaco Xavier Mery, sulle prime, aveva reagito sostenendo l'assurdità della polemica.


http://www.articolotre.com/2014/12/francia-i-clochards-marchiati-dal-triangolo-giallo-dagli-echi-nazisti/

Nessun commento:

Posta un commento