venerdì 12 dicembre 2014

Elena Ceste, il marito incastrato dal cellulare: il mattino della scomparsa era al canale di scolo

Elena Ceste. La svolta ad un passo: a Costigliole tintinnio di manette-Redazione- La svolta nel caso della morte di Elena Cestepotrebbe essere a un passo.
Il settimanale Giallo, infatti, rivela un particolare fin'ora inedito, riguardante il marito della donna,Michele Buoniconti. Secondo le analisi effettuate sul suo cellulare, infatti, risulta che lui, il mattino della scomparsa della moglie, si trovasse presso il canale di scolo dove è stato successivamente rinvenuto il corpo della donna.
Buoniconti ha sempre raccontato di essersi recato presso il canale intorno alle 9.30 del mattino, ma secondo le ricostruzioni degli inquirenti, il telefonino agganciò alle8.55 non la cella di casa sua, bensì quella nei pressi del canale. Da lì avrebbe telefonato a una vicina di casa, per chiedere notizie della moglie: un dettaglio quantomeno sospetto, in quanto, a rigor di logica, avrebbe dovuto prima telefonare alla stessa Ceste.
http://www.articolotre.com/2014/12/elena-ceste-il-marito-incastrato-dal-cellulare-il-mattino-della-scomparsa-era-al-canale-di-scolo/

Nessun commento:

Posta un commento