martedì 2 dicembre 2014

Colpo Di Scena Alle Elezioni In Polonia:ha Vinto Il Partito ANTI-EURO E ANTI EUROPA!Tutto,Nel Silenzio Dei Media!

POLONIA
Colpo di scena in Polonia alle Elezioni… Ha vinto il NO ALL’EUROPA E ALL’EURO…
L’ ex premier Jaroslaw Kaczynski, a capo del partito di opposizione Diritto e giustizia ha stravinto alle elezioni amministrative tenutesi in Polonia. La percentuale con la quale si è aggiudicato la vittoria, è del 31,5% dei voti contro il 27,3% dei moderati del partito Piattaforma civica (Po) capeggiati dal premier Ewa Kopacz in carica e del neo-presidente dell’Unione Europea, Dojnald Tusk.
Il partito DIRITTO E GIUSTIZIA era già noto da molto tempo per le sue opinioni del tutto contrastanti con la Politica Europeista. Essi, da sempre l’ hanno ritenuta debilitante per tutti i paesi che l’hanno abbracciata… Proprio la loro posizione di riluttanza nei confronti della permanenza della Polonia nell’ Euro, li ha spinti ad incentrare la loro azione politica sull’ USCITA IMMEDIATA DALL’EUROPA. Una scelta che è stata ben ripagata dal risultato ottenuto alle elezioni. Che lascia presagire un cambiamento epocale alle prossime Presidenziali.
Ma il cambiament in atto, non stanno solo nei singoli paesi che decidono di dire NO ALL’EUROPA. Il danno procurato vale anche per l’ EUROPA STESSA, LA QUALE, VOLTA DOPO VOLTA SI RITROVA DA SOLA…E ARRIVERA’ IL GIORNO IN CUI ESSA SARA’ COSTITUITA DA UN SOLO STATO MEMBRO, IL QUALE SI RITROVERA’ A COMBATTERE CONTRO TUTTI PER FAR VALERE UNA MANCIATA DI IDEALI DITTATORIALI, CHE PERO’ NON INCANTANO PIU’ NESSUNO…..

Ma tornando ala Polinia, seguito della lenta comunicazione dei risultati del voto, è sorta una pesante manifestazione messa in atto dai sostenitori del partito vincente. I manifestanti chiedono le dimissioni dei membri della commissione elettorale a seguito di problemi con il sistema informatico per il conteggio dei voti. Intanto la procura sta indagando su un attacco di hacker al sito web della commissione. MA I COLPI DI SCENA POTREBBERO NON ESSERE FINITO QUI….Infatti nel 2015 ci saranno le elezioni Presidenziali. E visti i risultati attuali…coloro che siedono sulle poltrone del potere, stanno iniziando a tremare al solo pensiero che nel Giugno 2015 possano essere spodestati da coloro che NON VOGLIONO L’EURO… Questa vittoria nelle elezioni amministrative di domenica scorsa della destra euroscettica mette un forte freno al già lento avvicinamento della Polonia all’adozione dell’euro e potrebbe diventare un elemento di destabilizzazione per tutta la Ue, sia per il peso politico ormai acquisito dalla Polonia, sia per la presenza – di segno opposto rispetto a Kaczynski – di Tusk a uno dei vertici delle istituzioni comunitarie. Queste elezioni amministrative avrebbero dunque dovuto sancire la leadership di Ewa Kopacz davanti alla lunga campagna elettorale del prossimo anno, ma la sconfitta del suo partito rimette ora tutto in discussione. La cosa strana che lascia perplessi…E’ che ormai lo hanno capito tutti che l’EURO porta alla disfatta totale, al fallimento vero e proprio. Solo i nostri politici sono gli unici che si ostinano ancora a volere questa moneta e questa politica europeista...Essa, altro non ha fatto, che portarci verso il baratro….I cui fatti e le cui prove sono sotto l’ occhio di tutti! Ma nonostante ciò, continuano a difenderla a spada tratta.


http://misteri.newsbella.it/colpo-di-scena-alle-elezioni-in-poloniaha-vinto-il-partito-anti-euro-e-anti-europatuttonel-silenzio-dei-media/

Nessun commento:

Posta un commento