venerdì 19 dicembre 2014

Carminati. Nel suo paese, manifesti contro la fiaccolata anticriminalità

manifesti-Redazione-"Fiaccolata contro il tiramisù razzista: diciamo basta alla violenza fascista e razzista di chi continua a voler imporre l'utilizzo di pavesini nel tiramisù". "Fiaccolata per i megapixel: diciamo basta alla bassa risoluzione delle fotocamere dei telefoni e alla violenza estetica mafiosa delle foto venute male". E ancora: "Fiaccolata contro l'invasione aliena: il lato oscuro e fasciomafioso della forza si avvicina alla terra".
Sono questi i manifesti comparsi nella notte aSacrofano, piccola cittadina alle porte di Roma dove, nelle settimane scorse, è stato arrestato Er Cecato Massimo Carminati, considerato il dominus della cupola criminale creatasi nella capitale.
Lo stesso sindaco della cittadina, Tommaso Liuzzi, è indagato, in quanto sarebbe stato eletto con i voti procurati dall’organizzazione criminale.
A fronte di ciò, i cittadini hanno organizzato una fiaccolata anticriminalità che, però, non sembra esser stata gradita a tutti. Tanto più che, appunto, nella notte, sono stati affissi abusivamente manifesti di scherno verso l'iniziativa.

http://www.articolotre.com/2014/12/carminati-nel-suo-paese-manifesti-contro-la-fiaccolata-anticriminalita/

Nessun commento:

Posta un commento