domenica 7 dicembre 2014

CALCIO DOTTO - ROCAMBOLESCO PAREGGIO ALL’ULTIMO MINUTO DI UNA ROMA SVALVOLATA IN DE SANTIS E DE ROSSI CON UN FORMIDABILE SASSUOLO

Il rigore di Ljajic è la svolta. E’ lui l’uomo che darà un calcio in culo al bellissimo Sassuolo. E, da non so dove, arriva pure la meravigliosa notizia che si è abbastanza rotto Aguero, il più del Manchester City. Abbastanza da non giocare mercoledì...


Giancarlo Dotto per Dagospia
roma sassuolo c54d50ee4ba4ffb4aa1e980c69ffae1eROMA SASSUOLO C54D50EE4BA4FFB4AA1E980C69FFAE1E

E’ la natura dell’incubo. Sei lì a un millimetro dal prendere per il collo il tuo nemico preferito e ti manca sempre qualcosa e ti risvegli sfranto in un bagno di sudore e tua moglie somiglia a Zaza. Se quello che detesti è la noia, se quello che vuoi è fare un giro sul toboga a testa capovolta, la Roma è la squadra giusta, non ti delude mai.

roma sassuolo 34bb56f0777ffb221682b3688a739814ROMA SASSUOLO 34BB56F0777FFB221682B3688A739814
Stai facendo la tua partita giusta con la squadra giusta e cosa s’inventa nonno De Santis, lui che di piede è nato negato? Allunga un inutile tocco in più mentre gli zompa addosso quel Zaza, uno cresciuto a pane e taekwondo, pure mezzo juventino, e, infatti, si piazza a specchio murando il nonnetto, pure elegante nella spaccata. La Roma ha questo di unico: una grandiosa vocazione a farsi capitare il peggio quando basterebbe un modesto incidente. In pratica, la celebrazione pura della legge di Murphy.
roma sassuolo 9faeb83e1d65f1f1a72dd0a9e39dbc40ROMA SASSUOLO 9FAEB83E1D65F1F1A72DD0A9E39DBC40

E così, sempre Barbazaza (se l’è fatta ricrescere la barba, sfanculando l’asfissiante mamma che non la voleva, da quando scopre che senza pelo è pressoché un inetto) si ritrova solissimo, che ci mette qualche secondo a crederci. Tutto il tempo per scaraventare la Roma nell’abisso.
roma sassuolo 7dd694ef8e1e3cfa0e1229e709b4a1d1ROMA SASSUOLO 7DD694EF8E1E3CFA0E1229E709B4A1D1

Aggiungi la traversa di Holebas (lui, Ljajic e Mapou si salvano), le occasioni sprecate (Destro, pazienza finita?), l’espulsione di De Rossi (piove là dove già piove) e il Sassuolo del magnifico Di Francesco che si centuplica, avendo anche belle dosi di talento. Sembra finita.
roma sassuolo 827c9fbc1935f056dfa737b344d5e7f8ROMA SASSUOLO 827C9FBC1935F056DFA737B344D5E7F8

Il rigore di Ljajic è la svolta. Se lo mette dentro. Lo mette dentro. E’ lui l’uomo che darà un calcio in culo al bellissimo Sassuolo e al truce Murphy. E, da non so dove, arriva pure la meravigliosa notizia che si è abbastanza rotto Aguero, il più del Manchester City. Abbastanza da non giocare mercoledì.

roma sassuolo f3fee1f70e2e1ec2eb31a2ea28cc4fb3ROMA SASSUOLO F3FEE1F70E2E1EC2EB31A2EA28CC4FB3
Doveva essere la partita della dedica di Castan e della festa di Strootman, al rientro dopo nove mesi. Dedica e feste rinviate, anche se il punto è d’oro e, a Bonucci, il riso si è strozzato in gola. Se mai un calciatore ha avuto la faccia di un lupo questo è Kevin Strootman. È anche per questo che all’Olimpico lo amano ma, sotto la faccia da lupo, la gamba è ancora tremula. 

Nessun commento:

Posta un commento