martedì 2 dicembre 2014

Berlinguer e Gruber: continui attacchi inutili al M5S


Mario Albanesi conduce l’Editoriale Televisivo
La vera bestialità
Come si è diffusa la notizia dei due dissenzienti e che Beppe Grillo aveva deciso di affidare ad una pentarchia la direzione del Movimento Cinque stelle, la signora Berlinguera, con la voracità di un piranha, si è avventata nulla notizia dando il massimo spazio nel telegiornale delle 14,20, convinta di poter assestare finalmente una bastonata mortale a Beppe Grillo che sognava da tempo.
Con il passare delle ore però, la notizia si è ridimensionata e ha acquistato carattere di normalità anche per tutto ciò che succede negli altri gruppi politici; personalmente non ho avuto sorprese perché già all’atto della trattativa fra Matteo Renzi e il Movimento 5 Stelle, condotta soprattutto da Luigi Di Maio, in un mio commento avevo detto esattamente questo; “Felice scelta quella di Beppe Grillo di non partecipare, occupando finalmente lo spazio che gli compete, cioè quello di Garante del Movimento 5 Stelle, lasciando correre le sue creature politiche, liberamente”.
Sì, perché da che mondo è mondo e non solo in campo politico, sono i giovani che hanno sempre corso, ma non per questo gli anziani hanno abbandonato il campo, consci di possedere un patrimonio di esperienza, di buon senso, di essere in grado di garantire che l’indirizzo intrapreso venga rispettato.
L’unica l’anomalia quel giorno era quella dei due dissenzienti che per l’intera giornata hanno rilasciato notizie, interviste a ruota libera a cani e a porci.
Eppoi c’è stata anche una caduta di stile venuta dall’ex giudice della Corte costituzionale Sabino Cassese che rispondendo ad una domanda della petulante Lilli Gruber, “Secondo lei, Beppe Grillo ormai è da considerare liquefatto?”, ha detto: “Secondo me sì, come lo fu il brigantaggio nel momento in cui ci fu l’unità d’Italia”.
Un becero tranviario qualsiasi avrebbe saputo cavarsela meglio, e invece no, Sabino Cassese, aspirante alla presidenza della Repubblica, senza ritegno, ha preferito sparare la vera bestialità del giorno.


http://www.beppegrillo.it/la_cosa/2014/12/01/berlinguer-e-gruber-ogni-pretesto-e-buono-per-attaccare-il-m5s/

Nessun commento:

Posta un commento