sabato 20 dicembre 2014

"BABBO NATALE NON È MINACCIATO DAI RUSSI":
LA LETTERA DI KENNEDY A UNA BAMBINA DI 8 ANNI


John Kennedy e Jacqueline

WASHINGTON - "Non c'è nessuna minaccia sovietica a Babbo Natale", le parole di John Fitzgerald Kennedy in una lettera inviata ad una bimba, preoccupata su un possibile test nucleare russo al Polo Nord. 
La lettera è datata 28 ottobre 1961, nel pieno delle ossessioni della Guerra Fredda, ed è stata diffusa dal Kennedy Presidential Library: il presidente americano scrive a Michelle Rochon, 8 anni, ringraziandola per aver manifestato le sue preoccupazioni, che Kennedy condivide, e poi la riassicura: nemmeno la minaccia di un conflitto termonucleare è in gado di fermare Babbo Natale dal portare a termine il suo compito. «Cara Michelle, grazie per la tua lettera. Condivido le tue preoccupazioni sui test russi non solo per il Polo Nord, ma per tutti i Paesi nel mondo, non solo per Santa Claus, ma per tutte le persone», scrive Kennedy. «Tuttavia - prosegue il presidente - non devi preoccuparti di Babbo Natale. Gli ho parlato ieri e sta bene. Continuerà a fare i suoi giri», firmato Jfk. Il museo dedicato al presidente americano ha ripubblicato la lettera su YouTube come cartolina di auguri per le festività natalizie. «Pace e buona volontà a tutti, grazie per la vostra amicizia», si legge.

http://www.leggo.it/NEWS/ESTERI/john_kennedy_scrisse_alla_bambina_nessuna_minaccia_nucleare_russa_per_babbo_natale/notizie/1078636.shtml

Nessun commento:

Posta un commento