sabato 13 dicembre 2014

Ask.fm. Il sito web dove Isis recluta giovani combattenti americani

Sarebbero 20mila i Foreign Fighters che si sono recati in Siria per combattere a fianco di Isis.
Ask.fm. Il sito web dove Isis recluta giovani combattenti americani-Penelope- La nuova frontiera del reclutamento online da parte di Isis, passa, oltre che da Facebook e Twitter, come noto, anche da Ask.fm, la nota piattaforma pensata appositamente per i teenager di tutto il mondo, al centro di notevoli polemiche a causa di gravi episodi di cyberbullismoda parte degli utenti ad altri utenti, che in alcuni casi hanno portato, addirittura, al suicidio le vittime dei bulli da tastiera.
Come riporta il Washington Post, la scoperta è stata fatta dopo che tre adolescenti americane hanno lasciato le loro case in ColoraDo, per andare in Siria, a combattere a fianco dei jihadisti. L'Fbi ha iniziato ad investigare all'interno dei loro account social, cercando di scoprire in che modo erano state contatte e soprattutto dove. 
Gli agenti del Bureau hanno così scoperto che i contatti con le giovani, Isis li aveva presi su Ask.fm, la piattaforma di messaggi anonimi creata nel 2010 in Lettonia.
Stando alla stampa statunitense, i jihadisti di Isis, si sono scambiati oltre 9.000 messaggi con le giovani prima per convincerle a partire e poi a organizzare il viaggio, che le avrebbe portate al confine tra Siria e Turchia.
I jihadisti di Isis utilizzano il disagio giovanile unito al desiderio di riscoprire le proprie origini e la propria identità religiosa per trovare nuovi combattenti disposti a immolarsi per la causa.
Ask.fm, garantisce il perfetto anonimato a Isis in quanto i messaggi vengono postati da chiunque, senza poter risalire al mittente e al contrario di altri social, come Facebook e Twitter, Ask.fm non fornisce molto facilmente indicazioni a governi e ai servizi di intelligence sull'identità dei propri utenti.

http://www.articolotre.com/2014/12/ask-fm-il-sito-web-dove-isis-recluta-giovani-combattenti-americani/

Nessun commento:

Posta un commento