sabato 13 dicembre 2014

A Marsiglia i senzatetto etichettati con un triangolo giallo

marsiglia-Redazione-  A qualcuno queltriangolo giallo sul documento di identità imposto ai senza fissa dimora di Marsiglia ha ricordato lastella di David con cui i nazisti etichettavano gli ebrei durante l’Olocausto.
E così è scoppiata la polemica.
 E alla fine il sindaco della città francese è stato costretto a fare marcia indietro, nonostante avesse sostenuto per molti giorni che quel badge, contenente le informazioni mediche dei senzatetto, fosse fondamentale in caso di emergenza. 
«È scandaloso, è come marchiare a fuoco una persona», aveva detto a The Local Christophe Louis, presidente della associazione Collectif Morts de la Rue, che aiuta i senza fissa dimora. «Indossare qualcosa che mostra al mondo intero quale malattia tu abbia non è solo discriminante ma viola anche la privacy medica», aveva aggiunto Louis. «Essere identificati da una stella o da un triangolo è orribile».
 Nel documento di identità che i senzatetto della città erano stati obbligati a portare appeso al collo sono elencate eventuali malattie e lo stato di salute di ciascuno. 
Anche il presidente Francois Hollande, da Parigi, aveva criticato duramente l’iniziativa. «Sono scioccato. Costringere gli homeless a portare un triangolo giallo che indica la malattia di cui sono affetti è oltraggioso. Non si può puntare il dito contro i più poveri», aveva detto il ministro per gli Affari sociali Marisol Touraine a Le Parisien. «Non puoi scrivere quale malattia abbiano sui loro vestiti. La riservatezza medica, in particolare, è un diritto fondamentale. Questa iniziativa locale deve essere fermata». 
La card obbligatoria per gli homeless era un’iniziativa del municipio di Marsiglia e dei servizi sociali della città. L’obiettivo era identificare la persona con la sua foto, il suo nome e la data di nascita. Sul badge era anche scritto se il senzatetto avesse malattie o allergie. E nella parte frontale era stampato il triangolo giallo.

http://www.articolotre.com/2014/12/a-marsiglia-i-senzatetto-etichettati-con-un-triangolo-giallo/

Nessun commento:

Posta un commento