lunedì 15 dicembre 2014

A COLPI DI FRUSTA - DURANTE IL FESTIVAL DI ARBABEEN, CENTINAIA DI SCIITI PAKISTANI SI FLAGELLANO PER COMMEMORARE LA MORTE DEL NIPOTE DEL PROFETA - INTENSIFICATE LE MISURE DI SICUREZZA PER TIMORE DI ATTACCHI DELL’ISIS 

Durante la festa sciita, vietata per più di 20 anni da Saddam Hussein, centinaia di musulmani si ricoprono il corpo di ferite sanguinanti, a colpi di frusta e catene. Stanno dimostrando il loro rispetto per la figura del martire, il nipote del profeta Maometto, Imam Hussein morto in battaglia nel 681…



pakistani si flagellano in ricordo del nipote del profeta 4PAKISTANI SI FLAGELLANO IN RICORDO DEL NIPOTE DEL PROFETA 4

Centinaia di musulmani sciiti si ricoprono il corpo di ferite sanguinanti, a colpi di frusta e catene. Stanno dimostrando il loro rispetto per la figura del martire, il nipote del profeta Maometto, Imam Hussein morto in battaglia nel 681.

Ogni anno la sua morte viene commemorata da milioni di musulmani sciiti che si riuniscono per il festival di Arbaeen. Dura 40 giorni e culmina con un pellegrinaggio nella città santa di Kerbela, in Iraq, che prende nome dalla battaglia che uccise il nipote del Profeta. 
pakistani si flagellano in ricordo del nipote del profeta 3PAKISTANI SI FLAGELLANO IN RICORDO DEL NIPOTE DEL PROFETA 3

La festa commemorativa fu vietata per più di 20 anni sotto il governo di Saddam Hussein. Quest’anno è stata intensificata la sicurezza, soprattutto a Kerbela, nel timore di un attacco da parte dei soldati dell’Isis, che considera i musulmani sciiti come eretici.
pakistani si flagellano in ricordo del nipote del profeta 23PAKISTANI SI FLAGELLANO IN RICORDO DEL NIPOTE DEL PROFETA 23

http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/colpi-frusta-durante-festival-arbabeen-centinaia-sciiti-90670.htm?utm_source=outbrain&utm_medium=widget&utm_campaign=obclick

Nessun commento:

Posta un commento