martedì 9 dicembre 2014

A Cavagnolo una settimana dedicata alla donna

cavagnolo-Redazione- Al Centro Culturale Ricreativo “Cesare Martini” la Cooperativa sociale “Maia” onlus e il Comune di Cavagnolo presentano una settimana dedicata alle donne riprese utilizzando varie discipline artistiche: grafica, cinema, teatro e letteratura
Domenica 14 dicembre, alle ore 17 la Cooperativa Maia in collaborazione con il Consiglio Regionale del Piemonte e il Comune di Cavagnolo inaugureranno la mostra  “La donna immaginata. L'immagine della donna”.
Una raccolta di vignette satiriche a testimonianza dei cambiamenti di costume avvenuti nell'ultimo secolo che sottolinea con garbo e ironia la funzione sociale della satira.  Nella mostra, attraverso vignette d’epoca (pubblicate sui giornali e riviste italiane e francesi dal 1850 a oggi) l’immagine della donna appare in tutte le sfaccettature classiche usate nella satira sul genere femminile: dalla bellissima seducente ma automaticamente stupida, fino alla donna poco aggraziata, robusta o incapace, rendendo evidenti i luoghi comuni sulle donne. 
Tra gli altri ricordiamo i nomi di alcuni degli autori delle vignette: Redenti, Dalsani, Teja, Bompard, Girus, Manca, Mazza, Kremos, Belli, De Seta, Barbara, Cavallo e di alcune delle donne che hanno saputo ridere di se stesse: Vera D’Angara (attiva negli anni ’30) e le artiste contemporanee Margherita Allegri, Silvia Ziche e Marilena Nardi.

Nella stessa giornata dopo aver sorseggiato un the con i pasticcini verrà proiettato il documentario “Il Corpo delle Donne” di Lorella Zanardo e Marco Malfi Chindemi che affronta la tematica dell'uso del corpo della donna in tv. Sull'argomento gli autori spiegano: “Siamo partiti da un’urgenza. La constatazione che le donne, le donne vere, stiano scomparendo dalla tv e che siano state sostituite da una rappresentazione grottesca, volgare e umiliante. La perdita ci è parsa enorme: la cancellazione dell’identità delle donne sta avvenendo sotto lo sguardo di tutti ma senza che vi sia un’adeguata reazione, nemmeno da parte delle donne medesime.”
Il 19 dicembre alle 21, sempre al Centro Culturale Ricreativo “Cesare Martini” si potrà assistere allo spettacolo teatrale “Donne in Parlamento” ad opera dei ragazzi dell'associazione culturale volpianese Toto. Uno spettacolo tratto dal testo del commediografo greco Aristofane. Il gruppo di attori ha così presentato una storia, nella quale le donne, con un inganno, prendono il potere della città e provano ad amministrare lo stato, combinandone delle belle.
Sabato 20 alle 21 replica del documentario “Il Corpo delle Donne”
Domenica 21 alle 18 presentazione del libro di Gea Ceccarelli, scrittrice e giornalista di Articolotre. “Jay”, edito da Echos Edizioni, è un romanzo che parla di amicizie, speranze, ideali e voglia di rompere gli schemi.
Si tratta del il secondo libro dell'autrice cavagnolese; il primo, “La giusta strada”, lo scrisse a 17 anni: fu inviato alle case editrici e dimenticato in un cassetto, fino a quando, tre anni dopo, Ceccarelli fu contattata perché scelta per essere pubblicata tra gli autori emergenti.
Alla presentazione parteciperanno gli editori Marco Ronco, Sergio Calzone e il direttore di Articolotre, Riccardo Castagneri.
Per visitare la mostra “La donna immaginata .L'immagine della donna” il Centro Culturale ricreativo “Cesare Martini” seguirà i seguenti orari:
Martedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato: dalle 14 alle 19
Venerdì mattina: apertura visite di gruppo e scolastiche dalle 10 alle 13
Domenica: dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19
Chiuso il lunedì.

http://www.articolotre.com/2014/12/a-cavagnolo-una-settimana-dedicata-alla-donna/

Nessun commento:

Posta un commento