sabato 22 novembre 2014

Vive per quattro anni con una tenia nel cervello: colpa di un impacco

tenia nel cervello-Redazione- Per quattro anni ha vissuto con un verme parassita all'interno del cervello.
Era infatti il 2008, quando il paziente, un cinese residente inGran Bretagna, ha iniziato a soffrire di atroci mal di testa, convulsioni e una distorsione delle proprie percezioni. Per questo motivo si era recato in ospedale Addenbroke a Cambridge e, fin da subito, i medici avevano ammesso le proprie perplessità di fronte al caso.
Effettuatagli una tac, era emerso come, nel suo cervello, fossero riconoscibili dei piccoli anelli: gli specialisti pensarono dunque all'Hiv, alla tubercolosi, persino alla sifilide. Tutti gli esami, però, si rivelarono negativi, così che per quattro anni si è tentato di trovare una soluzione. Finché un'altra tac non ha risolto il mistero: gli anelli si erano spostati di ben cinque centimetri all'interno del cranio. Era una tenia di un centimetro.
A seguito di due biopsie, nel 2012, l'uomo è stato operato e i chirurghi hanno rimosso il parassita, una specie che si trova generalmente in crostacei e rane cinesi, la raraSpirometra erinaceieuropaei, che può crescere fino a un metro e mezzo e di cui sono noti soltanto 300 casi dal '53 a oggi, in tutto il mondo.
Secondo le ipotesi dei medici, il paziente avrebbe preso la tenia facendosi impacchi di carne di rana sugli occhi, una pratica piuttosto diffusa in Cina. Nonostante la rimozione del parassita, continuerà ad avere seri e permanenti danni al cervello.

http://www.articolotre.com/2014/11/vive-per-quattro-anni-con-una-tenia-nel-cervello-colpa-di-un-impacco/

Nessun commento:

Posta un commento