domenica 30 novembre 2014

Vaccino antinfluenzale. Il ministro Lorenzin: “Nessun nesso tra vaccino e decessi”, ma i morti salgono a 12

lorenzin-Redazione- i sono stati "pesanti ritardi" nelle segnalazioni dei casi da parte delle Regioni all'Agenzia italiana per il farmaco.
La critica del ministro della Sanità Beatrice Lorenzin è pesante, e non può che provocare reazioni. Così la questione dei vaccini si trasforma anche in scontro politico. E il ministro annuncia anche che è allo studio la possibilità di rafforzare la farmaco-vigilanza portando il tempo previsto per le segnalazioni a 24-48 ore.
Un attacco quello del ministro che arriva mentre aumentano il numero di morti sospette. Nelle ultime ore sono stati segnalati due casi in Abruzzo e uno in provincia di Cuneo.
 "Le Regioni sono responsabili della vigilanza dell'applicazione dei vaccini e devono informare tempestivamente sugli effetti delle vaccinazioni. C'è stata in questo caso una carenza molto forte. Appena l'Aifa ha avuto la segnalazione da parte delle Regioni il ministero è intervenuto".
"Agiremo con estrema durezza se ci dovessero essere dei riscontri verificati" riguardo agli effetti delle vaccinazioni, "ma non bisogna creare allarmismi", ha aggiunto. "Prima di scatenare un allarme dobbiamo avere tutte le evidenze degli esami, i primi test non stanno dando evidenze di una correlazione tra i decessi di questi giorni e i lotti di vaccino ritirati dall'Aifa", ha aggiunto Lorenzin.

http://www.articolotre.com/2014/11/vaccino-antinfluenzale-il-ministro-lorenzin-nessun-nesso-tra-vaccino-e-decessi-ma-i-morti-salgono-a-12/

Nessun commento:

Posta un commento