giovedì 20 novembre 2014

Ucraina. Presunti soldati di Kiev sparano su convogli Osce

Gli ispettori hanno lasciato la zona per motivi di sicurezza.  
Ucraina. Presunti soldati di Kiev sparano su convogli Osce-Redazione- Un convoglio diosservatori dell'Osce è stato preso di mira da colpi di arma da fuoco nell'Est dell'Ucraina, a 15 chilometri da Donetsk, roccaforte dei separatisti filorussi. A riferirlo la missione dell'Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa, secondo cui gli osservatori si sono allontanati dalla zona per motivi di sicurezza. 
A sparare sono stati "uomini in uniforme", espressione che sembra indicare che si tratti di soldati dell'esercito ucraino, ma l'Osce non specifica oltre. Fortunatamente non vi sono state vittime.
Gli osservatori stavano viaggiando a bordo di due veicoli a est di Kurakhovo verso Donetsk, quando uno dei due soldati ("personale in uniforme con elmetto") a bordo di un camion con un largo box di legno verde ha sparato due colpi verso il convoglio Osce, a circa 80 metri di distanza. I proiettili sono finiti a due metri dal secondo veicolo dell'Osce. 
Non c'è pace, e la tregua non ha mai retto veramente e la Russia continua a sostenere sia i giudizi che le sanzioni imposte dalla comunità internazionale senza ammettere il suo coinvolgimento e senza cambiare posizione. I rapporti con Berlino sono tesi. La Germania "è consapevole" del fatto che "la sicurezza in Europa, almeno nel lungo termine, non possa esser garantita senza la Russia", ha detto la cancelliera Angela Merkel in visita in Polonia. Lo stato pessimo dei rapporti aveva avuto una sua precisa rappresentazione al summit G20 a Brisbane, in Australia, quando il presidente russo Vladimir Putin era rientrato anticipatamente, rispetto alla fine dei lavori.

http://www.articolotre.com/2014/11/ucraina-presunti-soldati-di-kiev-sparano-su-convogli-osce/

Nessun commento:

Posta un commento