martedì 25 novembre 2014

TENTÒ DI UCCIDERE LA MADRE: 5 ANNI,
ALLA DONNA RISARCIMENTO DI UN EURO


Tentò di uccidere la madre: 5 anni,
alla donna risarcimento di un euro

di Luca Ingegneri
PADOVA - Cinque anni di reclusione. È la condanna inflitta con rito abbreviato a Vittorino Boni, il 49enne disoccupato, finito in carcere lo scorso 28 gennaio dopo aver assalito l’anziana madre a coltellate: era accusato di tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia. Oltre all’aggressione, che non è sfociata in tragedia per la pronta reazione dell’anziana, abile nell’afferrare il coltello dalla parte della lama, il pubblico ministero Giorgio Falcone gli ha contestato minacce e pestaggi. Gli è stato riconosciuto il vizio parziale di mente: era in cura da anni al Centro di Igiene mentale di Piove di Sacco. E l’aggressione alla madre sarebbe stata originata dal fatto che l’uomo non voleva assumere i transeolitici e gli ipnotici prescritti dalla psichiatra. Vittorino ha vissuto queste attenzioni materne come un affronto. E ha scatenato la sua furia nel corso della notte. L’anziana madre, costituita parte civile con l’avvocato Annamaria Alborghetti, ha ottenuto un risarcimento simbolico di 1 euro.

http://www.leggo.it/NEWS/ITALIA/in_preda_ad_una_crisi_vittorino_boni_aveva_tentato_di_accoltellare_la_madre./notizie/1030949.shtml

Nessun commento:

Posta un commento