venerdì 14 novembre 2014

Ruby bis. Pene ridotte per gli imputati. Lele Mora: “Pentirmi? Non sarei un uomo”

ruby bis-Redazione- E' giunta, infine, la sentenza nel processo d'appello per il caso Ruby bis. Tutte le pene degli imputati sono state ridotte: così, Lele Mora, al posto dei sette anni di reclusione, si è visto affibiare una pena di sei anni e un meseSette anni erano stati dati anche a Emilio Fede che, in secondo grado, se ne ritrova quattro e dieci mesi. Infine, Nicole Minetti, condannata inizialmente a cinque, ne dovrà scontare ora tre.
“Sono soddisfatto della sentenza. Sono emozionato, perché se fossi finito carcere si nuovo il mio fisico non avrebbe potuto reggere” è stato il commento di Mora dopo la sentenza. “Ho già pagato perché sono finito in carcere in isolamento per 14 mesi, trattato peggio di un terrorista", ha aggiunto.
"Non mi pento di quello che ho fatto: se uno si pente non è uomo”, ha conclus

http://www.articolotre.com/2014/11/ruby-bis-pene-ridotte-per-gli-imputati-lele-mora-pentirmi-non-sarei-un-uomo/

Nessun commento:

Posta un commento