domenica 23 novembre 2014

ROMA, 40ENNE SFUGGE ALLO STUPRO: NUDA SUL CORNICIONE. RUMENO IN MANETTE


di Andrea Andrei
ROMA - Uno stupro in pieno giorno. Le urla, le botte, la fuga dalla finestra, il panico. Una scena terribile quella che si è presentata ai passanti in via Giolitti stamattina, quando un uomo di nazionalità rumena ha violentato in un affittacamere una donna peruviana di 43 anni.












Via Giolitti, donna stuprata si salva fuggendo dalla finestra (Foto di Giacomo Gabrielli - Toiati)

Dalle prime ricostruzioni, intorno alle 8 di stamattina, l'uomo si sarebbe avventato contro la vittima, stuprandola sul letto. Lei, disperata, ha cercato di divincolarsi per fuggire. Da lì è nata una colluttazione, al termine della quale la donna non ha trovato che una via di fuga: la finestra. Nello scavalcare però è rimasta incastrata fra il ballatoio e un condizionatore d'aria, restando appesa lì, all'altezza del quarto piano. In strada si è scatenato il panico. La gente urlava, temendo che la donna potesse precipitare, il traffico si è bloccato. E' stato un senzatetto a correre ad avvertire la Squadra di Polizia giudiziaria della Polizia Ferroviaria di quanto stava accadendo. L'aggressore, intanto, ha provato a fuggire, ma è stato bloccato in tempo dagli agenti, che lo hanno trovato ancora senza slip. I poliziotti hanno anche aiutato la donna, in evidente stato di choc. La vittima aveva dei graffi sul volto, ed è stata trasportata al Policlinico Umberto I. Anche l'aggressore presentava dei segni di colluttazione. E' stato fermato e portato anche lui al Policlinico Umberto I. Dovrà rispondere di varie accuse, tra cui stupro e istigazione al suicidio. Sul posto è intervenuta anche la Scientifica, per effettuare i rilievi.

http://www.leggo.it/NEWS/ROMA/scappa_nuda_finestra_violenza_sessuale_termini_roma/notizie/1027652.shtml

Nessun commento:

Posta un commento