mercoledì 26 novembre 2014

Roma. 143 bombe carta scoperte in un covo di neofascisti

bombe carta-Redazione-La Digos ha scoperto, nelle scorse ore, ben 143 bombe carta conservate in sacchetti di plastica in uno stabile sgomberato aRoma, sul Lungotevere dell’Acqua Acetosa, nei pressi dello stadio Olimpico.
Lo stabile è l'ex sede dell'Istituto Poligrafico e Zecca dllo Stato: occupato lo scorso 15 novembre da un gruppo di attivisti di estrema destra, era stato sgomberato appena due giorni dopo.  Tra gli occupanti, che avevano ribattezzato il luogo “SpazioZero“, figuravano anche ultras di Roma e Lazio.
Non era comunque la prima volta che il palazzo veniva occupato: già nel marzo del 2013, il dirigente nazionale de La Destra di Storace, Giuliano Castellino, aveva rivendicato l'occupazione del Circolo, sgomberato poi 4 mesi dopo.

http://www.articolotre.com/2014/11/roma-143-bombe-carta-scoperte-in-un-covo-di-neofascisti/

Nessun commento:

Posta un commento