mercoledì 19 novembre 2014

Pesava 180 chili e stava per morire: tutta colpa della birra

David Curry ha cinquant'anni e qualche tempo fa i medici avevano detto che non avrebbe vissuto a lungo: era obeso, diabetico, iperteso. Tutta colpa delle 25 pinte di birra che beveva ogni giorno
Poco più di tre anni fa per David sembrava che non ci fosse più nulla da fare: i medici avevano detto che la sua salute era così compromessa da non poter garantire ancora molti anni di vita. Lui, cinquantenne inglese, pesava 180 chili, era diabetico, asmatico e iperteso. Non riusciva a camminare, neppure per percorrere brevi distanze e di notte doveva indossare una maschera per evitare di andare in apnea.

A un certo punto la svolta: decide di cambiare stile di vita. Perché in realtà i problemi di David Curry derivavano tutti dalla sua grande passione: la birra. Riusciva a ingurgitare più di 25 pinte di birra, ogni giorno. E' stata la forza di volontà a salvargli la vita: non beve più dal 2011 e oggi è in gran forma.

http://www.today.it/rassegna/pesava-180-chili-birra-morte.html

Nessun commento:

Posta un commento