lunedì 10 novembre 2014

Minacce a Saviano e Capacchione. Condannato Santonastaso, assolti i boss

E' amore tra Roberto Saviano e Pina Picierno-Redazione- Assolti. I boss Antonio Iovine e Francesco Bidognetti sono stati giudicati non colepevoli. Condannato solo l'avvocato Michele Santonastaso, a un anno di reclusione, con pena sospesa.
Così ha deciso il Tribunale di Napoli, nell'ultima fase del processo riguardante le minacce di camorra di cui sono state vittime lo scrittore Roberto Saviano e la giornalista Rosaria Capacchione, entrambi presenti in aula.
"Basta minimizzare, basta illazioni, basta insulti su questa vicenda opaca e grave. Quando tu, avvocato del boss, indichi uno scrittore, indichi un magistrato dicendo in aula che quel pubblico ministero ha manomesso i verbali, oppure che è un giornalista che opera al di fuori della legge e che esercita pressioni indebite, allora tu gli stai lanciando una condanna a morte", è stato il durissimo affondo del pm Sirignano, mentre richiedeva la condanna ai quattro imputati (i due boss e i loro avvocati, Santonastaso, appunto, e Carmine D'Aniello). "Rinnovo qui la richiesta di condanna già avanzata in questa sede per gli imputati perché quell'atto di remissione fu un atto di minaccia e un avvertimento per alzare il livello dello scontro", aveva aggiunto Sirignano, quasi inutilmente, alla luce del verdetto.

http://www.articolotre.com/2014/11/minacce-a-saviano-e-capacchione-condannato-santonastaso-assolti-i-boss/

Nessun commento:

Posta un commento