venerdì 14 novembre 2014

Milano torna capitale del neonazismo: indignazione per l’Hammerfest 2014

Volantini nazisti shock in centro a Milano: “L’Europa è bianca, lotta insieme a noi”-Redazione- Si ripete, esattamente come l'anno scorso. E, esattamente come l'anno scorso, provoca un fiume di polemiche.
Milano, medaglia d'oro per la resistenza, anche quest'anno ospiterà infatti un nuovo raduno neonazista, l'Hammerfest 2014, a cui parteciperanno le più importanti band musicali del panorama nazista europee. Con loro, sono attesi migliaia di fan, tutti accolti dalla Skinhouse di Bollate, che organizza l’evento.
E' importante, in questo contesto, ricordare chi siano gli hammerskin. Essi fanno parte di un'organizzazione razzista, nata da una costola del Ku Klux Klan, che si batte per la dominanza della razza bianca, attraverso la più bieca violenza. Gli stessi adepti sono costretti, per partecipare alla vita dell'organizzazione ad un'iniziazione particolare: affrontare cani da combattimento o pestaggi brutali.
A rivestire il ruolo di "referente politico" degli skinhead che si recheranno a Milano, saranno i giovani di Lealtà e Azione, un'associazione culturale che ha partecipato, nei giorni scorsi, a una manifestazione in Grecia, organizzata da Alba Dorata. Una delegazione sarà presente a Milano, ad accogliere i musicisti partecipanti, come itedeschi Kommando Skin e i Lunikoff, i Vérszerzodé ungheresi, gli italiani Gesta Bellica, noti per aver scritto una canzone per il "perseguitato" Erich Priebke.
«Vediamo se il prefetto, oltre alle unioni omosessuali, vieta anche le parate nazifascista in città»,è stato il laconico commento dell’Osservatorio democratico sulle nuove destre, diretto da Saverio Ferrari.

http://www.articolotre.com/2014/11/milano-torna-capitale-del-neonazismo-indignazione-per-lhammerfest-2014/

Nessun commento:

Posta un commento