sabato 29 novembre 2014

M5s. Grillo si fa da parte: “Sono stanchino”, e propone un direttorio

Beppe Grillo: "Attenti alla peste rossa, gli untori sono il Pd e le coop"-Redazione-Beppe Grillo si fa da parte. E' "stanchino", così che propone cinque "garanti" per i pentastellati.
Lo fa sul suo blog, in cui chiede agli iscritti se siano "d'accordo con la decisione di formare una struttura di rappresentanza più ampia di quella attuale?". Il voto proseguirà fino alle 19: sino a quell'ora, infatti, si potrà decidere se aprire o meno la porta ai "magnifici 5": Alessandro Di Battista, Luigi Di Maio, Roberto Fico, Carla Ruocco, Carlo Sibilia.
"Queste persone si incontreranno regolarmente con me per esaminare la situazione generale, condividere le decisioni più urgenti e costruire, con l'aiuto di tutti, il futuro del MoVimento 5 Stelle", spiega Grillo sul blog. "Quando abbiamo intrapreso l'appassionante percorso del MoVimento 5 Stelle, ho assunto il ruolo di garante per assicurare il rispetto dei valori fondanti di questa comunità", e ora, se l'obiettivo è migliorare il Paese, "dobbiamo ripartire con più energia ed entusiasmo. Il M5S ha bisogno di una struttura di rappresentanza più ampia di quella attuale."
"Questo è un dato di fatto", prosegue il leader. "Io, il camper e il blog non bastiamo più. Sono un po' stanchino, come direbbe Forrest Gump. Quindi pur rimanendo nel ruolo di garante del M5S ho deciso di proporre cinque persone, tra le molte valide, che grazie alle loro diverse storie e competenze opereranno come riferimento più ampio del M5S in particolare sul territorio e in Parlamento".

http://www.articolotre.com/2014/11/m5s-grillo-si-fa-da-parte-sono-stanchino-e-propone-un-direttorio/

Nessun commento:

Posta un commento